2775 visitatori in 24 ore
 169 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Poeta-cantautore Salvatore Azzaro, impegnato contro la mafia.

Salvatore Azzaro da Giarratana

MUSICA E IMMAGINI TRA STORIA E LEGALITA’
Salvatore Azzaro è un poeta-cantautore pop-folk siciliano che ama la cultura della sua terra e i buoni esempi, soprattutto quando sono rappresentati da coloro che combattono o che hanno combattuto contro la mafia. Il suo ultimo lavoro, autoprodotto, ... (continua)


Nell'albo d'oro:
Centoventinove Donne
Centoventinove operaie
gridavano, scioperavano
nel marciume terribile della cotton newyorchese.

Centoventinove Donne
imprigionate, arse vive
dall'inquisizione feroce della cotton newyorchese.

L'8 di marzo del '908, Rosa, la tua...  leggi...

Mia Principessa (caldo sangue scorrerò)
Voglio vivere dentro te...
Voglio vivere, dentro te!
Caldo sangue scorrerò.
Non c'è torre né catena,
che mi terrà lontano da te.

Tu sei Luna... chiara.
Tu sei luna chiara che...
il mio corpo scalderà....  leggi...

I bambini non si toccano!
Morire dentro al grembo
da bambino.
Accovacciarsi dietro
un comodino.
Scappare via...  leggi...

Il viaggio
In quel prodigioso
viaggio
che deliziò l’anima
e curò
le stantie ferite...  leggi...

Festa a Venezia... ma, tu dov’eri?
Si perde,
dalla Giudecca notte
lo sguardo ritrovato
di un bimbo... incantato.
Si scagliano alte
e poi... giù, tra le onde creste
i "buccellati" fuochi
di una Venezia in festa.
Ma, tu dov’eri?
dolce piccola mia
che non hai visto luci
ma gente...  leggi...

Madidi corpi
E' un attimo,
l'ultimo sguardo
prima di chiudermi dietro
la porta.
Tu, lì
su quel campo
di battaglia agiata,
sfiancata e appagata.
Turgidi capezzoli
coronano l'infinito
complice penombra
esalti l'anatomia,
la vita.
Magia di un...  leggi...

Strada statale Ragusa- Catania, che cosa dirti?
Sono disperato confuso e stanco
è da tre notti che non piango
vivo prestato alla rinfusa
con in mano una fiaccola... ora si usa.

Tutti allineati tutti presenti
mancano soltanto i committenti
di questa strage di giovani vite
di questo oltraggio...  leggi...

La Daniela raccontava bugie
Diceva di essere una studentessa
alla Principessa.
Voleva a tutti i costi quel contratto d’affitto,
dell’appartamento antico
al centro di Roma,
umido e sfitto.
La Daniela raccontava bugie,
pur di star sotto casa mia,
lei amava quella via grande...  leggi...

Vola, sei aquila
Vola,
sei "aquila",
forte elegante e fiera.
Vola,
vola in questa notte
di lucide stelle
e di rimpianti
soppressi.
Respirami,
lo farò anch'io,
come sempre
per sempre,
nel silenzio.
Sentimi nel vento,
mia dolce...  leggi...

Forse, Amore?
È un disabile tormento, l'approssimarsi di una vita grigia e stanca.
Un avvilimento di nuove menti, di frustrazioni naturali e fulminee.
Folgore di sventura e presagio di morte.
Scorrere di visi, di rughe e di sorrisi gialli... persi nel...  leggi...

Salvatore Azzaro da Giarratana

Salvatore Azzaro da Giarratana
 Le sue poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Forse, Amore? (12/07/2008)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Soltanto la nostra antica storia potrà salvarci (26/03/2019)

Salvatore Azzaro da Giarratana vi propone:
 Mia Principessa (caldo sangue scorrerò) (06/08/2008)
 Madidi corpi (21/09/2009)
 I bambini non si toccano! (25/11/2009)

La poesia più letta:
 
Mia Principessa (caldo sangue scorrerò) (06/08/2008, 11036 letture)

Salvatore Azzaro da Giarratana ha 10 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Salvatore Azzaro da Giarratana!

Leggi i 249 commenti di Salvatore Azzaro da Giarratana

Salvatore Azzaro da Giarratana su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Salvatore Azzaro da Giarratana? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Salvatore Azzaro da Giarratana in rete:
Invia un messaggio privato a Salvatore Azzaro da Giarratana.


Salvatore Azzaro da Giarratana pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Il cappello del prete

Con "Il cappello del prete" lo scrittore milanese Emilio De Marchi inventò il romanzo noir, un nuovo genere (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Salvatore Azzaro da Giarratana

Crocifisso sputato

Sociale
Neanche il segno rimane
sull’imbiancata parete
d’un crocifisso
spezzato
buttato
deriso
sputato.

Solo stupore rimane
nel travagliato cuore
d’un Credo
umiliato
violato
offeso
dilaniato.

Di quello che rimane;
confraternita ingrata
che ha nascosto
cultura
e anima
per paura...
di possederla.



Club Scrivere Salvatore Azzaro da Giarratana 08/12/2009 03:02| 13| 7384


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Angela Rainieri
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Nota dell'autore:
«...Donna, che hai sofferto e pianto ai piedi di quella Croce, Prega per noi...
8 Dicembre 2009 Festa dell’Immacolata Concezione.
»


 
I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«L'orignilaità e il fulcro di questa poesia è propio nella chiusa. L'autore, a mio giudizio ha centrato il problema. LA PAURA...
Paura di credere, paura di possedere tradizioni e cultura, annullare la propia storia collettiva in nome di una laicità e in nome del fatto che qualcuno potrebbe sentirsi offeso da " quel cadaverino" (come in senso dispregiativo ho sentito dire ad una persona di religione islamica).
Non rimane neanche il segno. No. Tutto è cancellato dall'ipocrisia di una sentenza.»
Gabriella Caruso (08/12/2009) Modifica questo commento

«E come la condvido questa poesia... purtroppo stiamo odiando tutto anche Egli e per pulire le nostre colpe cancelliamo pure la Sua ombra sui muri. Bellissima»
Francesco Luca (08/12/2009) Modifica questo commento

«Non è rimuovendo un Crocifisso dal muro che si potranno liberare di Lui... di questo sono convintissima... sai io ne sto dipingendo uno proprio in questo momento... molti dei miei quadri avranno semnpre una croce dietro. Stupenda...»
Antonella Bonaffini (08/12/2009) Modifica questo commento

«Anch'io condivido questi versi toccanti e mi rendo conto sempre di più che c'è poca accettazione per le nostre tradizioni, compreso il nostro credo. Profonda e condivisa.»
Club ScrivereAngela Rainieri (08/12/2009) Modifica questo commento

«la poesia è di forte impatto, ed esprime non solo la grande Fede dell'autore ma anche la sua e la nostra inadeguatezza a difenderla questa Fede. Traspare la rabbia per il mancato rispetto del simbolo religioso, ma la rabbia copre solo la "paura" citata nella chiusa... bella!»
Ginevra A (08/12/2009) Modifica questo commento

«Ci grattiamo via la nostra civiltà come la rogna... in cambio di cosa? E quale è il cosidetto progresso che questo ci porta? Sdegnata, in versi asciutti, di grande potenza. Piaciuta»
Club ScriverePaolo Ursaia (08/12/2009) Modifica questo commento

«Anche il crocifisso ci hanno tolto... per me tutto questo è vergognoso
per fortuna l'amore per il nostro Signore lo portiamo nel cuore...
e così la nostra FEDE... poesia che ho apprezzato e condiviso
stupenda»
Danielinagranata (08/12/2009) Modifica questo commento

«La storia insegna che per distruggere una civiltà occrre distruggerne i simboli. Questa società sta autodistruggendo i propri mascherandola dietro una non meglio precisata supremazia della ragione (vedi illuminismo) sulla religione e in favore della libertà di tutte le comunità.
Praticamente un suicidio lento e non indolore in quanto abbattere la religione significa abbattere degli schemi morali che hanno guidato le civiltà cattoliche o presunte tali.
Da non cattolico ho preteso che i miei figli avessero un insegnamento cattolico in quanto è l'unica religione ad avere degli alti insegnamenti morali rispetto alle altre, ma questo significa togliere il terrenosotto i piedi di queste generazioni.»
Azar Rudif (08/12/2009) Modifica questo commento

«E' vero, fa paura la Croce, perché rappresenta la sofferenza di Chi c'è stato inchiodato sopra, per la nostra giustificazione, e pur avendone il potere, non è sceso, per Amore.
Chi mai vorrebbe seguire il suo esempio? Meglio "cancellarlo" dunque...
Immensamente bella!»
Antonella Scamarda (08/12/2009) Modifica questo commento

«Riflessione sulla fede vera e intensa, crocifisso umiliato, in realtà tutti noi abbiamo una gran paura di difenderlo, forse perché non ci crediamo fino in fondo? Bellissimi versi!»
Gabry Salvatore (08/12/2009) Modifica questo commento

«vado oltre la religione, da laica, dico che la rimozione per legge, del simbolo di un uomo che è stato messo in croce perché predicava l'uguaglianza e l'amore è atto di inciviltà e di censura, dico che nessuno può essere offeso da una croce e che la censura è mancanza di libertà, chi censura uccide la libertà e l'uomo ... grazie salvatore!»
Grazia Longo (10/12/2009) Modifica questo commento

«L'Amore e la Pace sono espressi, soprattutto, nella Croce di Cristo e del suo Preziosissimo Sangue versato per noi.
Non desidero esprimermi su chi ha pensato di poter cancellare tutto questo con un gesto di assurda contraddizione.
Che squallore una classe senza Crocifisso!
Da quale forza potrebbero attingere gli educatori, senza porre la propria delicatissima missione, prima di ogni altra cosa, umilmente, nelle mani di Colui che gliel'ha affidata?
Personalmente, io ne ho comprato uno tutto di gesso colorato per la mia classe.
Versi Splendidi e Assolutissimamente Condivisi.»
Anna Maria Scamarda (10/12/2009) Modifica questo commento

«E sono sempre attuali i versi dell’autore... così abilmente messi in evidenza nel loro contenuto di emozioni... paure... sensazioni... ingratitudine.
Molto apprezzata.»
Club ScrivereAntonio Biancolillo (26/11/2017) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2021 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it